Crea sito
   
   
 Home Page   Pittori Lombardi  Pittori Veneziani  Pittori Emiliani  Pittori toscani  
 
 Pittori romani  Pittori Napoletani  Pittori Piemontesi    Pittori Liguri Pittori Siciliani    
 
                                                          Carnevali Giovanni  
   

     
    Carnevali Giovanni (detto Piccio) nacque a Montenegrino, presso Luino nel 1806
    e morì a Caltaro sul Po nel 1873.
    Formò la sua educazione artistica all' accademia di Bergamo sotto la guida di
    Giuseppe Dotti. Ebbe uno stile personalissimo, in cui le forme delicate sfumano
    in armoniose dissolvenze cromatiche.
    Il suo tocco nebuloso, prelude alla pittura del Ranzoni e del Cremona e lo fa
    considerare un impressionista "ante litteram".
    Artista precoce, ad 8 anni dimostrava già tendenze pittoriche; a 20 anni eseguì
    il 1° grande quadro: "L'educazione della Vergine". 
     
              Autoritratto
 
                          
Autoritratto
 
Di carattere stravagante, timido e incontentabile, tormentato e romantico,
   trasfuse nella sua arte la sua sensibilità di sognatore. Concluse la sua vita
   annegando tragicamente nel Po.
   Le sue opere sono esposte nella "Galleria d'arte moderna" di Milano, Cremona
   e in raccolte pubbliche e private.
   Ricordiamo specialmente:
      -  "Mosè salvato dalle acque";
      -  "Susanna al bagno" (Bergamo, coll. Steiner);
      -  "Bagnante" (Milano, Galleria d'arte moderna);
      -  "Giudizio di Paride" (di carattere impressionistico);
      -  "La figlia di Loth";
      - "Bacco e Arianna"(Milano, Galleria d'arte moderna);
      - "Collana verde";
      - "Eros e Psyche";
      - "La morte d'Abele".
                                  
Guarda le immagini    

            
            
               
 
   
         
           

            
         
 
 
 
       

   
 
 
     
                                        
     

 
   
   
   
   
     
     Spots